Project Description

L’ospedale militare “A. Riberi”, oggetto dell’intervento, è un vasto complesso sorto negli anni 1906-1913, in un’area di espansione della città che avrebbe assunto, nei decenni successivi, caratteri di forte sviluppo residenziale.
Si tratta di un insieme di edifici destinati appunto a ospedale, laboratori, con annesse strutture per garantire una completa autosufficienza, compresa una piccola chiesa. Di grande interesse l’elemento centrale della composizione: una serie di padiglioni distinti disposti a pettine, con orientamento nord-ovest e sud-est, attestati su una galleria vetrata a ferro di cavallo, che costituisce un forte segno di legame di tutto l’insieme, oltre che rappresentare il momento di migliore caratterizzazione formale.

L’intervento è destinato alla creazione di un villaggio per ospitare i giornalisti durante le Olimpiadi. Rispettando sia le esigenze sia dei committenti sia quelle della Soprintendenza, si è voluto esaltare il “disegno” della parte centrale, cioè i due percorsi sovrapposti della veranda continua e del portico che costituiscono la rappresentazione di tutto il sistema distributivo.